Pay per stay

“Pay per stay” di Google: si paga solo gli annunci per soggiorni effettuati

0
fb-share-icon0
200
fb-share-icon20

Per supportare il settore colpito dal calo di presenze causate dall’emergenza Covid-19, Google introduce un’importante novità in Travel Ads: le commissioni per gli annunci pubblicitari relativi alle offerte delle strutture saranno pagate solo a soggiorno avvenuto, “pay per stay“.

Google si avvicina al modello OTA. La società ha infatti annunciato l’introduzione di una nuova funzionalità per gli annunci Hotel Ads per supportare il settore alberghiero durante l’emergenza Covid-19.

Lanciato con un programma pilota e note anche come pagamento per soggiorno o Pay Per Stay, verrà ora rilasciata a livello globale. Google Pay per Stay permetterà agli Hotel che utilizzano Hotel Ads di pagare la commissione sull’annuncio solamente nel caso in cui il soggiorno degli ospiti venga effettivamente realizzato.

Oltre a questo, verrà reso disponibile un filtro “cancellazione gratuita” relativo alla ricerca delle strutture alberghiere. L’obiettivo è quello di dare risalto alle tariffe rimborsabili in caso di cancellazione della prenotazione da parte dell’utente. Per accedere a questa possibilità bisognerà avere un booking engine compatibile con Google Hotel ads. Oltre a questo occorrono anche altri requisiti che per ora restringono la platea di chi potrà provare il servizio.

Anche la mossa di Google appare aggressiva verso le OTA che fino ad oggi hanno finanziato le casse di Google con miliardi di euro e che oggi hanno quasi azzerato le campagne per via della crisi pandemica e dell’assenza di prenotazioni. Anche per questo Google ne sta approfittando, fra l’altro con una commissione che può decidere l’albergatore e che secondo i primi test potrebbe attestarsi attorno al 12% per essere efficace, apparendo molto golosa per chi non ha mai provato prima il servizio.

COME FUNZIONA GOOGLE PAY PER STAY – GOOGLE HOTEL ADS

E’ semplice: le commissioni per i soggiorni permettono alle strutture alberghiere che utilizzano Hotel Ads di pagare la commissione sull’annuncio solamente nel caso in cui il soggiorno venga effettivamente sfruttato.

Un’altra novità è quella della cancellazione gratuita della prenotazione: gli hotel che aderiranno avranno maggiore visibilità.

GOOGLE HOTEL ADS PAY PER STAY VS BOOKING

La mossa di Google è pensata per aumentare l’affiliazione di Hotel e Bed and Breakfast per battere Booking – il servizio attualmente più forte nelle affiliazioni.

PERCENTUALE COMMISSIONI

Un’altra mossa di google per l’affiliazione è quella di aver introdotto una commissione sulle prenotazioni molto interessante. Attualmente la commissione si aggira intorno al 12%.

COSA SERVE PER ATTIVARE GOOGLE ADS PER HOTEL?

I principali requisiti per rendere visibile una struttura ricettiva su GHA e Google Travel ed attivare il “pay per stay” sono:

  • Una scheda My Business adeguatamente configurata
  • Un Feed  Dati aggiornato con Prezzi e Disponibilità
  • Un Sistema di Monitoraggio in grado di rilevare i comportamenti utente nel booking engine e nel Sito Ufficiale

La disponibilità di questi elementi e il loro setup corretto è indispensabile. Pertanto è necessario che un tecnico esperto si occupi di verificare la possibilità di generare correttamente il feed di dati e la compatibilità tra i sistemi coinvolti (booking engine e channel manager dell’hotel).

0
fb-share-icon0
200
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *